chi siamo / who

Chi è ADA STECCA ?

Le associazioni Apolidia, Architetti Senza Frontiere Italia, Cantieri Isola,  +bc, GAS Isola Critica, La compagnia del parco-circolo Legambiente, AIAB Lombarida (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica), Controprogetto e il pittore dell’Isola Francesco Magli hanno fondato il 27 Marzo ‘07 l’Associazione di associazioni Stecca degli Artigiani (ADA Stecca). Negli ultimi 5 anni partecipano e condividono gli spazi anche i fumettisti di Ciurma, il Coro di Micene, l’unità cinefila cinemaperto e siamo aperti ad accogliere nuove realtà associative o di singoli, compatibilmente con il calendario attività, le regole d’uso dello spazio e i fondamenti costitutivi di ADA Stecca.

ADA Stecca, associazione di associazioni ha eletto un comitato direttivo (Elisabetta D’Alfonso, Angelo Marchesi, Roberta Mastropirro, Rocco Guarna, Davide Rampanelli), un tesoriere (Paolo Artoni) e una presidente (Isabella Inti) ; insieme rappresentano i diversi ambiti d’intervento e hanno come ruolo la gestione e promozione dello spazio nelle sue funzioni amministrative, logistiche, di fund-raising e di incubazione delle realtà insediate. Di raccolta fondi tramite eventi socio-culturali.

FRomanoLaStecca2016

La rete di associazioni ADA Stecca nasce da un’esperienza di autorganizzazione pluriennale di spazi in abbandono da parte di una decina di associazioni, artigiani, artisti fermamente motivati alla salvaguardia e valorizzazione di spazi pubblici dedicati all’associazionismo locale e cittadino ai margini tra lo storico quartiere Isola e una delle più centrali aree di trasformazione urbana, il Garibaldi- Repubblica.
L’importanza dell’esperienza di autorganizzazione nella gestione di spazi socio-culturali di aggregazione da parte delle associazioni, come pure la possibilità di favorire un forte mix di attività, tempi e popolazioni, ci spinge a rinnovare l’impegno progettuale verso un nuovo centro di comunità.

questo è il nostro statuto_ada stecca

puoi scaricare questo flyer su di noi: S3- chi siamo

puoi seguirci anche su FB

Share