chi siamo / who

ADA Stecca- Associazione di Associazioni Stecca degli Artigiani

E’ oggi una rete di associazioni di ragione culturale e sociale, attente alla valorizzazione dei contesti locali, del patrimonio materiale ed immateriale. ADA Stecca nasce nel 2007 da un’esperienza di autorganizzazione pluriennale di spazi in abbandono da parte di una decina di associazioni, artigiani, artisti fermamente motivati alla salvaguardia e valorizzazione di spazi pubblici quali beni comuni, dedicati all’associazionismo locale e cittadino, all’aggregazione giovanile nelle aree di trasformazione urbana e non, quanto al fertile scambio di saperi tra discipline e popolazioni diverse. Un percorso di metamorfosi per molte associazioni, artigiani e singoli abitanti, uno spazio che ha portato ADA Stecca ad una nuova consapevolezza nell’importanza di un’offerta qualitativa e professionale di servizi al quartiere e alla città, spazi per un’economia solidale, un welfare collaborativo.

Nel 2017 la rete ADA Stecca ha sottoscritto un nuovo contratto con il Comune di Milano (per 12 anni sino al 2029) per la gestione dello spazio denominato “Incubatore dell’Arte”, detto Stecca3. Ad oggi nel 2021 le realtà presenti e che rappresentano i diversi ambiti di interventi sono: urbanistica/architettura partecipata | ASF ItaliaArchitetti Senza Frontiere Italia per progetti di cooperazione internazionale e di emergenza abitativa, Temporiuso per progetto di rigenerazione territoriale e riuso spazi abbandono; | arte, artigianato ed inclusione con falegnameria sociale BRIChECO e FAME market team di artigiane e designer per mercatino autoproduzioni | culture della mobilità sostenibile e della sostenibilità ambientale con  i laboratori di ciclofficina +bc, AIAB Lombardia –Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica, organizza il mercato biologico settimanale e corsi, workshop, seminari su agricoltura sociale e biodiversità e con gli ambientalisti di Legambiente Lombardia | multiculture e integrazione con l’impresa sociale Vitality onlus organizza  percorsi  di occupabilità, e con i curatori eventi musicali ICCX -Centro di Interscambio Italia Cina | performing art e danza con il corpo di teatro Metti una sera in scena a Teatro, gli artisti di NoiBRERA, le maestre di danza NonSoloDanza, la scuola di capoeira Isola Capoeira Angola,  i cori de Coro di Micene e il Coro la Sonorissima.  

ADA Stecca ha eletto un comitato direttivo Angelo Marchesi, Roberta Mastropirro, Rocco Guarna, un tesoriere Paolo Artoni e la presidente Isabella Inti. 

Insieme rappresentano i diversi ambiti d’intervento : urbanistica/architettura partecipata | arte, artigianato ed inclusione | culture della mobilità sostenibile e della sostenibilità ambientale | multiculture e integrazione | performing art e danza.  Hanno come ruolo la gestione e promozione dello spazio nelle sue funzioni amministrative, logistiche, di fund-raising tramite bandi ed eventi socio-culturali, di incubazione delle realtà insediate.

La rete di associazioni vuole proseguire la progettualità avvalendosi di nuove collaborazioni definite ad hoc e con il coinvolgimento di istituzioni e soggetti come associazioni, professionisti, operatori culturali e amministrazioni locali operanti nelle diverse filiere e discipline artistiche quali le arti visive, le arti performative, le discipline dello spettacolo, dell’editoria, l’ambito delle industrie culturali e creative.

ada-stecca-network-2018
La nostra storia? 
La rete di associazioni ADA Stecca nasce da un’esperienza di autorganizzazione pluriennale di spazi in abbandono da parte di una decina di associazioni, artigiani, artisti fermamente motivati alla salvaguardia e valorizzazione di spazi pubblici dedicati all’associazionismo locale e cittadino ai margini tra lo storico quartiere Isola e una delle più centrali aree di trasformazione urbana, il Garibaldi- Repubblica.
L’importanza dell’esperienza di autorganizzazione nella gestione di spazi socio-culturali di aggregazione da parte delle associazioni, come pure la possibilità di favorire un forte mix di attività, tempi e popolazioni, ci spinge a rinnovare l’impegno progettuale verso un nuovo centro di comunità.
Dal 2001-2007 insieme alla Stecca degli Artigiani (l’ex fabbrica Tecnomasio Brown Boveri) , dal 2007-2012 alla Stecca temporanea (detta anche “la scarpiera”) e dal 2012 alla Stecca 3.0 (ufficialmente “Incubatore dell’Arte)..
spazi-3-stecca
Le associazioni Apolidia, Architetti Senza Frontiere Italia, Cantieri Isola,  +bc, GAS Isola Critica, La compagnia del parco-circolo Legambiente, AIAB Lombardia (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica), Controprogetto e il pittore dell’Isola Francesco Magli hanno fondato il 27 Marzo 2007 l’Associazione di associazioni Stecca degli Artigiani (ADA Stecca). Dal 2007 al 2011 hanno partecipato e condiviso gli spazi anche i fumettisti di Ciurma, il Coro di Micene, l’unità cinefila cinemapertoNel 2012 abbiamo cambiato sede per la terza volta, il centro socio-culturale Stecca 3.0, alcune realtà si sono rifondate come BRIChECO (dall’unione di Legambiente Lombardia e Controprogetto), Cantieri Isola ha avviato Isolaingioco per famiglie e bimbi,  sono arrivate nuove realtà come la LUP- Libera Università PopolareRI Ricerca Interculturale,  scuola di Scrittura Creativa Raul Montanari e altri. Si perchè siamo aperti ad accogliere associazioni o singoli, compatibilmente con il calendario attività, le regole d’uso dello spazio e i fondamenti costitutivi di ADA Stecca. 

FRomanoLaStecca2016

questo è il nostro Statuto ADA Stecca nuovo-statuto-e-verbale-ada-stecca-2017 

puoi scaricare questo flyer su di noi: S3- chi siamo

puoi seguirci anche su FB

Share Button